Venerdì 25 novembre, alle 21:30 al Centro Artistico Il Grattacielo NATA FEMMINA con Eleonora Zacchi

musiche Dimitri Espinoza Grechi istallazioni Aurora Bresci “per la giornata internazionale contro la violenza sulle donne”

Una performance dove i linguaggi della parola, della musica e dell’arte visiva raccontano storie di  persone, di luoghi apparentemente distanti che ci toccano da vicino.

Il sopruso, l’abuso, la violenza fanno parte del nostro quotidiano tanto da anestetizzare le nostre emozioni, assuefatti da un inarrestabile flusso di sopraffazione a cui è difficile darne una ragione.

Donne afghane, Iraniane e di ogni parte del mondo non trovano rispetto perché nate femmine, subiscono la supremazia di una cultura patriarcale che inneggia alla forza di un maschio a cui risulta difficile riconosce l’appartenenza al genere umano.  Non c’è cultura, religione, pensiero, che possa giustificare discriminazione di qualsiasi sorta, che possa  giustificare le differenze, che possa farci accettare una supremazia di un genere a scapito di un altro.